Regione Veneto

MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA' ALIMENTARE

Pubblicata il 11/12/2020

     A seguito del Decreto Legge 23 novembre 2020 n. 154, recante “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”, e ricordando l’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 30.03.2020, l’Amministrazione Comunale di Maserà di Padova adotterà misure urgenti di solidarietà alimentare.
 
     Per le persone che, rimaste senza reddito per via dell'emergenza coronavirus e in situazione di difficoltà legata all’impossibilità di acquistare generi alimentari di prima necessità, l’Amministrazione Comunale erogherà dei buoni spesa a quei nuclei che ne faranno richiesta e in possesso dei requisiti richiesti di seguito specificati:
 
  1. non è già assegnatario di sostegno pubblico (cioè coloro, ad esempio, per i quali non vi sia o non sia prevista cassa integrazione guadagni, reddito di cittadinanza, Rei, Naspi, indennità di mobilità e altre forme di sostegno previste a livello locale e regionale);
  2. è già assegnatario di sostegno pubblico ____________________________________ (specificare la tipologia di sostegno);
  3. non aver liquidità sufficiente (non superiore a € 5.000,00) nei conti correnti bancari o postali, propri e del proprio nucleo familiare per far fronte all’acquisto di beni alimentari di prima necessità, non aver titoli mobiliari o di Stato obbligazioni, buoni fruttiferi, investimenti finanziari o similari.
 Tale contributo potrà essere richiesto fino ad esaurimento del finanziamento statale.


Per fare richiesta del buono spesa al Comune di Maserà di Padova, occorre compilare il modulo disponibile in questa pagina del sito del Comune di Maserà di Padova e inviarlo a sindaco@comune.masera.pd.it o protocollo@comune.masera.pd.it.
 
 
Per eventuali informazioni si può contattare l’Ufficio Servizi Sociali al n. 049/8862888.
 
Le Assistenti Sociali vaglieranno la richiesta e daranno conferma di accettazione  all'utente.


Una volta accettata la richiesta, il beneficiario riceverà presso il proprio domicilio il buono spesa con il quale poter acquistare soltanto beni di prima necessità, nei supermercati indicati nello stesso buono-spesa.

Qualora una persona non sia autosufficiente o si trovi nell'impossibilità di fare la spesa personalmente, dovrà indicarlo sul modulo al momento della richiesta.
 
Il Comune provvederà tramite le associazioni territoriali alla consegna dei beni alimentari necessari e richiesti.  
                                           
                                      

 IL SINDACO
VOLPONI GABRIELE
                                                                          


 
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato modulo_domanda_editabile.pdf 92.77 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto