Regione Veneto

TARI  - Tassa sui rifiuti

In relazione alla documentazione ai fini della dichiarazione TARI, la denuncia deve essere presentata dagli utenti sotto forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i.. Gli utenti sono altresì tenuti a denunciare, nelle medesime forme, ogni variazione idonea a determinare una modifica della tariffa.
A tal fine, e con l’obiettivo di facilitare i cittadini, Gestione Ambiente (nuovo ente che gestisce il servizio rifiuti) ha predisposto i seguenti modelli di dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà con le casistiche più frequenti:

Il primo modello (all. 1) riguarda la denuncia TARI ed è valevole per l’attivazione di nuova utenza, il subentro ad altra utenza già attiva e la cessazione.

Il secondo modello (all. 2) è stato predisposto per le variazioni del nucleo familiare e dispone di un allegato (all. 2.1) da compilare nel caso i nuovi residenti siano più di uno.

Il terzo modello (all. 3) riguarda i soggetti dimoranti in modo stabile per più di 180 giorni all’anno fuori dall’immobile associato all’utenza e va compilato ai fini del beneficio della riduzione della tariffa (art. 17, comma 3, lettera b) del Regolamento TARI).

Il quarto modello (all. 4) riguarda l’autodichiarazione per il beneficio della riduzione della tariffa per gli autocompostatori.

ELENCO DOCUMENTAZIONE PER APERTURA UTENZE

Si fa infine presente che le visure catastali, le planimetrie e i contratti di compravendita/locazione/comodato devono essere prodotti a cura dell’utente e non possono essere sostituiti da autodichiarazioni ex art. 47 D.P.R. 445/2000.

Per ulteriori informazioni in merito al servizio rifiuti si invitano i contribuenti a contattare direttamente il gestore del servizio:Gestione Ambiente, Via Francesconi, 2 - 35042, Este (PD)
E-mail: info@gestioneambientescarl.it
PEC: gestioneambientescarl@pec.it
N. VERDE: 800 969 852
N. FISSO: 0429 1580211 (con orario 9:00 – 12:00 / 15:00 – 18:00)
 
torna all'inizio del contenuto